cripta san biagio san vito dei normanni

La cripta

 

Uno scrigno di bellezza

affreschi san biagio

LOREM IPSUM

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Scavata interamente nel costone roccioso, la chiesa rupestre di San Biagio si presenta come un'aula unica rettangolare, con la parte d'altare rivolto verso l'Oriente.

Presenta due porte d'accesso, probabilmente per permettere l'ingresso del popolo e del clero rispettivamente nel bema e nel naos.

La parte d'altare presenta delle pitture tarde, con la presenza di elementi floreali e dei santi Nicola, Biagio e Carlo.

Attorno al muro si aprono delle nicchette, per la posa delle lucerne e per conservare le suppellettili sacre.

ciclo cristologico

Notevole è la parte a Oriente, che presenta uno dei cicli pittorici di pregevolissima fattura, tra i meglio conservati nel Meridione d'Italia. 

Su una delle porte d'accesso è presente, in greco, l'iscrizione dedicatoria: "Questo venerabile tempio del sacrosanto martire Biagio nostro padre è stato eretto e dipinto al tempo del nostro Igumeno Benedetto, con il concorso di Martino, e (dipinto) per mano dei maestri Daniele e Martino, l'otto del mese di ottobre dell'anno 6705 (= 1196) indizione XV"

chiesa rupestre

Il ciclo di affreschi, tra i più importanti d'Italia per scelte stilistiche ed esecuzione, ricopre l'intera struttura, sviluppandosi sui lati e sul soffitto.

Nella parte inferiore, trovano posto le figure ieratiche dei santi Stefano e Silvestro, in abiti strardinariamente decorati. Trova posto, poi, la raffigurazione della natività, con una rarissima cavalcata dei Magi e l'adorazione dei pastori. 

La parete ovest ospita le figure a cavallo dei santi guerrieri Giorgio e Demetrio, e di San Nicola. Sulla stessa parete trova posto la sequenza dedicata al santo titolare della cripta, Biagio. Il santo è raffigurato seduto in una grotta, benedicente gli animali di cui è il protettore.

Sulla parete nord, accanto ad una delle porte d'ingresso sono raffigurati i santi Giovanni e Andrea.

Il soffitto della cripta è decorato con la grande sequenza del ciclo cristologico.

Come creare un sito web con Flazio